Introduzione

La maggior parte dei suoni di base impiegati nella lingua tibetana è simile a quelli in uso nelle altre lingue. Ciò nondimeno alcuni importanti fattori che distinguono fra loro le sillabe, quali il tono, l’aspirazione, la sonorità e la pre-nasalizzazione, sono assenti o usati in modo diverso dalle lingue europee  e sono pertanto spesso sottili e difficili da identificare per chi non vi sia abituato.

Il sistema di trascrizione fonetica Drájyór (སྒྲ་སྦྱོར་ sgra sbyor = སྒྲ་ suono སྦྱོར adeguare) è inteso per consentire sia agli studenti sia ai praticanti di identificare e riprodurre correttamente queste sottili differenze fonetiche senza necessariamente avere una conoscenza specifica della lingua tibetana.

Come è inevitable per una lingua come il tibetano il Drájyór è un sistema piuttosto tecnico, motivo per cui deve essere studiato piuttosto attentamente perché sia efficace. La conoscenza del Drájyór consente di conseguenza una pronuncia di notevole precisione e trasmette una buona familiarità con la fonologia tibetana, indipendentemente dalla lingua madre di chi lo studi. Inoltre è estremamente utile anche per chi studi la lingua tibetana come supporto per perfezionare la propria pronuncia.

 

Storia

Il sistema Drájyór è stato elaborato da Chögyal Namkhai Norbu Rinpoche sulla base del lavoro prodotto da alcuni linguisti cinesi che si sono basati sul sistema di trascrizione fonetica del cinese noto come hanyu pinyin 汉语拼音.

A dispetto delle sue molteplici qualità il Drájyór non è stato adottato come standard ed è stato impiegato a livello accademico solo durante gli anni di insegnamento di Chögyal Namkhai Norbu Rinpoche presso l’università di Napoli, ed è tuttora in uso nella Comunità Dzogchen.

 

Caratteristiche salienti

L’elemento di base della lingua tibetana è la sillaba. In generale questa è composta da una consonante iniziale, rappresentata perlopiù in Drájyór da una singola lettera latina o, in pochi casi da due lettere (GY- and DR-), seguita da una singola vocale. La sillaba termina poi nella maggior parte delle sillabe con una consonante (la finale) oppure si interrompe con la vocale. Le pagine di questo sito prendono in esame e spiegano le consonanti iniziali, le vocali e le consonanti finali.